La fraseologia nell’apprendimento dell’italiano LS in contesti di tedescofoni

Autori

  • Salvatore Varriale

DOI:

https://doi.org/10.33683/didit.23.03.04

Sunto

La fraseologia, che inizia ad acquisire una rilevanza significativa nei campi della didattica e della linguistica solo dalla seconda metà del secolo scorso, è una parte essenziale dell’apprendimento linguistico che, come altre, non dovrebbe essere trascurata; pertanto, il presente elaborato avanza proposte per promuovere lo studio dei fraseologismi nella didattica dell’italiano LS in contesti tedescofoni, coniugando la sfera della creatività con quella del digitale. In una prima fase, partendo dalla mia esperienza in Austria, saranno illustrate alcune attività ai fini di una lezione introduttiva, di stampo costruttivista, su proverbi e modi di dire italiani: l’UDA qui proposta, che ha trovato nelle teorie di Harald Burger la propria base teorica, è stata ideata per un gruppo di studenti con una conoscenza intermedia dell’italiano. In una seconda fase, si mira a mostrare, mediante un progetto realizzato con il Pacific Language Institute, come fraseologia e social network possano unirsi in dialogo per una glottodidattica sempre più inclusiva e innovativa.

##submission.downloads##

Pubblicato

2023-12-20

Come citare

Varriale, S. (2023). La fraseologia nell’apprendimento dell’italiano LS in contesti di tedescofoni. DIDIT. Didattica dell’italiano. Studi Applicati Di Lingua E Letteratura, (3), 95-116. https://doi.org/10.33683/didit.23.03.04

Fascicolo

Sezione

Esperienze didattiche